Le esequie avranno luogo giovedì 28 febbraio alle ore 14.30 in parrocchia

***

Padre Tonino Manca è tornato alla casa del Padre il 26 febbraio 2019

P. Tonino è nato ad Ortueri in provincia di Nuoro il15 febbraio 1945 e Battezzato il 04.03.1945.

È entrato come postulante nella famiglia mercedaria  a Cagliari nel Convento di Bonaria l’ 11 ottobre 1958. Ha fatto il noviziato a Nemi nel 1963 e ha emesso la professione semplice nel 1964 e quella solenne a Frascati nel 1973.

È stato ordinato sacerdote ad Ortueri il 24 agosto 1974.

La vita religiosa sacerdotale di P. Tonino è stata variegata: a Frascati nel 1974 ha affiancato il responsabile della formazione; ad Orvieto nel 1976 con i giovani; a Cerda-Termini Imerese nel 1985 cappellano del Carcere; di nuovo ad  Orvieto 1987 cappellano del carcere e assistente dei giovani.

Per quasi un anno nel 1990 ha lavorato con le comunità dei tossico-dipendenti di don Gelmini. Rientrato al Villaggio della Mercede al Circeo è rimasto fino al febbraio del 1994 quando ha chiesto e ottenuto di raggiungere la nostra Missione in India e lì è rimasto fino a ottobre dello stesso anno. È rientrato nella Curia Provinciale fino a febbraio 1997 e venendo poi a S. Maria della Mercede nell’agosto dello stesso anno.

Dal 1997 ad agosto 2012 ha svolto la sua amata attività di cappellano del carcere ad Alghero; dal 2012 a settembre 2014 a Padova con la comunità degli ex carcerati.
Infine il 25 settembre del 2014 è venuto nella nostra Comunità di S. Maria della Mercede dove ha concluso la sua vita ricca di generosità e di opere buone.

Noi religiosi siamo grati al Signore per tutto il bene che questo nostro confratello ha operato ovunque è stato e per il suo entusiasmo carismatico che lo ha caratterizzato specie nella pastorale carceraria. Lo ringraziamo per il suo amore alla “bellezza” dell’arte, delle piante, dei fiori; e in modo particolare per il suo servizio sacerdotale di confessore e di direzione spirituale. Il suo spirito libero possa riempirsi ora della eterna libertà dei figli di Dio. E lo ringraziamo anche per il suo infinito affetto che aveva verso la sua numerosa famiglia che portava nel cuore e di cui ne andava fiero: richiamo perenne alle radici da cui proveniva. Andrà a riposare nella terra nel cimitero della sua Ortueri, così come proprio l’anno scorso aveva espresso come desiderio.

La nostra SS.ma Madre della Mercede l’accolga fra le sue braccia e lo presenti al Signore per farlo partecipe dei frutti della Risurrezione. L’eterno riposo

I confratelli religiosi

Share This